Quanto vale il packaging green nelle strategie di marketing?

Quanto vale il packaging green nelle strategie di marketing?

La domanda iniziale deve trovare un giusto approfondimento, se consideriamo quante volte ci siamo fatti guidare proprio dal packaging nella scelta di un articolo piuttosto che di un altro. La cura e l’attenzione che questo particolare argomento merita, sono certamente ripagati quando i clienti si troveranno a dover scegliere come proporre e proteggere le proprie merci.

Qualsiasi sia il prodotto da veicolare, dovremmo quindi interrogarci su come realizzare il packaging giusto per la nostra strategia di marketing: Il packaging non è più un elemento secondario, ma diventa fondamentale in una strategia dal forte impatto comunicativo.

Se vogliamo poi scendere nel dettaglio, chiediamoci se è sufficiente che un prodotto sia utile, funzionale e necessario per spingere un consumatore ad acquistarlo. La risposta è sicuramente, no; infatti, conta anche come quel determinato prodotto viene presentato, il modo in cui è confezionato, e il grado di protezione con cui è imballato.

La “storica” funzione principale del packaging è sicuramente quella di imballo, ovvero di protezione del prodotto dai diversi fattori esterni, quali possono essere eventuali urti, umidità, antieffrazione …. ai quali oggi si devono aggiungere altre importanti funzioni, che vanno da quella informativa a quella estetica sconfinando poi nel design (per le attività di alta gamma) per terminare con la rispondenza ecologica e di impatto ambientale.

 

Il modo più immediato di comunicare al Cliente la solidità dell’imballo e del suo contenuto è proprio il packaging, inteso non solo come confezionamento del prodotto stesso, ma come presentazione del manufatto durante l’intero “viaggio” a destino. Con la massiccia presenza dell’e-commerce sul mercato, le grandi imprese, ma in particolar modo anche le piccole e medie aziende, hanno infatti bisogno di comunicare con forza e grande impatto verso il Cliente, la loro attenzione (marketing) in merito a qualificata sicurezza e rispetto dell’ambiente.

Packaging&Marketing o Marketing&Pacakaging……

La giusta alchimia dei due concetti diventa fondamentale perché, se è vero infatti che “marketing” ha a che fare con “piazzare sul mercato“, il packaging non può certo sfuggire dalle logiche strategiche di questa scienza e deve rispondere ad alcuni precisi obiettivi: comunicare, assicurare e rispettare l’ambiente.

Comunicare: trasmettere le caratteristiche del prodotto, ed un più ampio ventaglio di significati collegati ai valori del Brand.

Assicurare: garantire che l’imballo ed il suo prezioso contributo sia al meglio trattato e protetto.

Rispettare l’ambiente: promuovere ed incentivare l’uso di materiali ecocompatibili attraverso il green packaging assicura grande visibilità e apprezzamento al Brand.

Proprio quest’ultima nota merita un approfondimento, in particolare, alle molteplici possibilità di materiali green altamente qualificati per poter rispondere in modo efficacie allo sviluppo di una economia sempre più circolare.

Lo sviluppo di soluzioni che possano poi rientrare nella certificazione come materiale compostabile domestico, diventa sicuramente un’offerta che il mercato non può sottovalutare; il compostaggio, è uno dei sistemi di riciclaggio più naturali al mondo infatti, descrive un processo in cui i microrganismi viventi scompongono la materia organica rendendola assimilabile dalla natura.

Rispettare l’ambiente e garantire un futuro più sostenibile per tutti è una responsabilità che ognuno di noi ha verso il nostro pianeta e le persone che lo popolano. Anche quando effettui le tue spedizioni puoi fare la tua parte; per sapere come?  www.evi-italia.com

Leave a comment